Lettere da Babilonia (5)

A:                    Lucifero

Da:                 Dracma, Signore di Babilonia

Oggetto:       Tracollo

Egregio Sig. Lucifero e provette da laboratorio.

Sono molto felice che Lei sia passato per una visita. Come saprà, signore, noi operiamo su molti livelli diversi: Gedeone è solo un esempio. Uno dei miei grandi obiettivi è rendere la vita così tanto pesante da far sì che gli esseri umani siano sopraffatti dal proprio fardello e non abbiano né il pensiero, né l’inclinazione per considerare ciò che sta veramente accadendo. Se riusciamo a fare in modo che gli uomini siano tanto presi dal pensare solo alla loro sopravvivenza, potremo mettere in atto la nostra conquista finale.

Ecco come ho fatto: per prima cosa, se t’impossessi delle scuole e delle università di un paese, è sufficiente solo una generazione per averne il dominio. Siamo stati in grado di trasformare il bene in male e il male in bene. I sostenitori del nucleo famigliare sono stati considerati di mentalità ristretta, mentre chi era a favore della famiglia allargata era di larghe vedute, accogliente e amorevole; chi ha appoggiato l’introduzione di programmi governativi per la collettività era compassionevole e altruista, mentre chi ha difeso i datori di lavoro benestanti era ingordo e avido. Siamo stati in grado di ridefinire ogni cosa legata al cristianesimo come bigotta, priva d’amore, qualcosa da separare dalla vita pubblica e far considerare un nuovo piano volto a glorificare l’Islam, l’Induismo, il Buddismo, la New Age e così via, come sinonimo di apertura e accettazione. La separazione fra stato e chiesa doveva essere completa: siamo stati in grado mettere tutto sotto sopra e rivoltare ogni cosa come un calzino. Una cosa davvero fuori di testa! Non riesco ancora credere alla facilità con cui è stato possibile realizzare tutto ciò.

In secondo luogo, dovevamo mettere in ginocchio gli individui sul piano finanziario, perciò abbiamo fatto una martellante pubblicità delle dot com (.com), aziende che fanno affari principalmente su Internet, e quelle pecore hanno acquistato il capitale azionario. Li abbiamo rovinati facendogli perdere i loro investimenti e la loro pensione, gli abbiamo presi in giro con i bassi tassi d’interesse e una bolla finanziaria. La casa è diventata il nuovo salvadanaio generando migliaia di dollari al mese in entrate, le persone hanno fatto il rifinanziamento e comprato tutte le cose che avevano sempre voluto. In seguito, la bolla è scoppiata e queste persone hanno perso le loro case, pur dovendo continuare a pagare le bollette. Le banche gli hanno dato la caccia per la seconda parte da loro usata per fare acquisti: l’home equity, la differenza fra il valore del mutuo e il valore dell’immobile, ha rappresentato la più grande risorsa, che è andata in fumo per milioni di persone (e la stessa cosa, comunque, è successa in tutto il mondo).

In terzo luogo, siamo stati a fenomenali a far esplodere quella bolla mettendo le banche in grossi guai. Elicottero Ben, come viene soprannominato il Presidente della Federal Reserve Ben Shalom Bernanke, si è occupato del problema e così, 16 trillioni di dollari di dubbia provenienza sono finiti alle banche e alle case d’investimento, le quali avevano lo scopo di farli fruttare (grazie ai contribuenti americani per la vostra generosità, ops, mi volete dire forse che non sapevate che tutto questo era stato messo sul vostro conto?). Allora milioni di persone hanno iniziato a perdere il lavoro e il tasso di disoccupazione ufficiale è salito in maniera vorticosa oltre il 10 per cento, 20 per cento in realtà, ma, come spesso si dice, il governo non fa altro che mentire. Ora la grandiosa spirale sta facendo il suo corso sul serio. Il governo aumenta le tasse poiché molti hanno perso il lavoro, spende molto più del necessario aumentando il decifit del 50 per centro in solo tre anni, ma l’incentivo non funziona. Le entrate sono diminuite e sempre più persone sono licenziate.

Intanto, l’Europa sta implodendo dopo aver vissuto per gli ultimi 65 anni oltre le proprie possibilità. I programmi per il sociale,­ l’assistenza medica gratuita si accompagnano a una popolazione che sta invecchiando e a un fardello di tassazione più pesante. La Grecia è costantemente salvata dal tracollo finanziario, ma alla fine finirà per lasciare l’Euro. In termini di paragone, essa è simile a Philadelphia: se non sei in grado di salvare Philadelphia, come puoi salvare l’intero stato di New York (Spagna o Italia)? Superata la magica soglia del 7% sulle proprie obbligazioni, se ne vanno tutti gambe all’aria. E nonostante i paesi coinvolti sembrino negare che questo tipo di debito, persino i salvataggi finanziari, contribuisca ad aumentare la pressione sui paesi…il risultato sarà che tutti i PIIGS (Portogallo, Italia, Irlanda, Grecia e Spagna) cadranno e l’Euro collasserà.

Le conseguenze si fanno sentire anche di là dall’oceano nella buon vecchia Babilonia/ America, essendo i due, i maggiori partner commerciali reciproci; intanto il mondo precipita nella recessione, nella depressione, nella deflazione e nell’iperinflazione, per finire con la distruzione delle valute nazionali. Solo il tanto sbeffeggiato dollaruccio sembra sopravvivere.

La famiglia media è distrutta e a tutto ciò segue una disoccupazione sempre più alta, più tasse, ancora più disoccupazione e infine il crollo dell’economia mondiale.

 

ATTENZIONE!!

Le “Lettere da Babilonia” seguono il formato delle Lettere di Berlicche, reso popolare da C.S. Lewis.

Dracma è il demone immaginario conosciuto come il Signore di Babilonia, l’impero americano. Dracma invia dei resoconti a Satana, l’angelo di luce, il diavolo, il maligno dai molti nomi, che in queste lettere, illustra i suoi piani per ingannare la chiesa negli ultimi tempi.

Voglio ricordarti che questa è solo una parodia, non è reale, e io che scrivo non sono Dracma! Tuttavia, la questione è molto seria, poiché Satana è qui per ingannare l’intera umanità. Se qualcuno pensa che gli inganni di Satana saranno facili da individuare, si sbaglia di grosso, perché saranno così verosimili, sottili e intricanti da ingannare persino “gli eletti”! Speriamo che questa serie ti aiuti a comprendere la vera natura dei disegni di Satana

Lettere da Babilonia (1)Lettere da Babilonia (2); Lettere da Babilonia (3); Lettere da Babilonia (4); Lettere da Babilonia (6); Lettere da Babilonia (7)