Lettere da Babilonia (3)

A:                    Satana, mio Signore e Maestro

Da:                 Dracma, Signore di Babilonia

Oggetto:       La sconfitta di Gideon

Egregio sig. Lucifero, lettori sprovveduti.

Se solo voi uomini sapeste quanto sia facile manipolarvi, ne rimarreste sconvolti, ma siete troppo superficiali per arrivarci. Prendiamo come esempio un giovane, che più avanti si farà chiamare Gedeone credendosi persino un cronista; da bambino i suoi genitori lo mandano in “chiesa”: non per andarci con lui, ma per parcheggiarlo lì. Le cose vanno bene all’inizio, tuttavia, settimana dopo settimana, inizia ad annoiarsi a morte con le storie di pastori e re. Crescendo, Gedeone impara le storie della Bibbia ma giunto all’età di dodici anni, commette un errore. Si sente molto in colpa a causa di alcune bugie che ha raccontato a qualcuno della sua famiglia ed é convinto che se morisse andrebbe all’inferno, così si avvicina all’altare e dopo che gli viene spiegato cosa significa diventare cristiano, il marmocchietto “nasce di nuovo”.

Questo è un ostacolo, ma non certo la fine del mondo, così, come prima strategia difensiva decido di ricorrere a delle distrazioni. Lo sport funziona, per un pò: giocando a calcio a livello professionistico, si sposta in tutta la nazione per le partite quasi ogni sabato e domenica. Questo fino al momento in cui non diventa grande e con i primi effetti degli ormoni inizia a scoprire le ragazze. Wow! Che corsa. Non è più l’infanzia di tuo padre, in cui, se hai fortuna, arrivi alla prima base: questi ragazzi sono pronti per dei fuori campo alla prima battuta (se sai quello che intendo). E lo fanno tutti!

Tutto ciò mette in crisi la sensibilità del povero Gedeone, il quale torna di corsa al “gruppo giovani” della sua chiesa pensando che forse ha bisogno di dare un pò di solidità ai suoi valori! Fa questo per un tempo e non esce con nessuna ragazza fino all’ultimo anno delle superiori. Non sono preoccupato però, ho tantissimo tempo. La scuola è un luogo perfetto in cui attaccare la sua fede, chiunque crede nel creazionismo e non accetta l’evoluzionismo è uno sciocco antiquato; gli insegnanti introducono un nuovo approccio tollerante verso la famiglia secondo il mantra: tutto è accettabile purché non ferisca nessuno. Accetta tutto e tutti oppure sei considerato un bigotto dalla mentalità ristretta e non c’è nulla di peggio al mondo di un cristiano presuntuoso, bigotto, moralista e pieno d’odio che finge di avere tutte le risposte!

Ben presto, Gedeone comprende che se continuasse ad andare in chiesa, presto sarebbe etichettato ed escluso, ma a lui non importa ciò che le persone pensano. Fino a quel momento, non abbiamo fatto un gran lavoro con il ragazzo, ma sappiamo che se il buon vecchio peccato non è in grado di abbatterlo, la religione può; perciò è per noi una cosa fantastica, quando egli prende la decisione di andare in uno di quei college “cristiani” molto severi, dove non è permesso ballare, ascoltare la radio, guardare la televisione e uscire con le ragazze. Dà al ragazzo alcune regole impossibili e ingiuste e sicuramente si ribellerà. Insegnagli come un “cristiano” per bene deve pensare, vestirsi e comportarsi. Riempilo con gli ultimi insegnamenti, dimentica quella roba della “relazione” con D.o e trasformalo in un’attivista nella comunità e persino in politica. Fallo andare in prima linea a protestare contro i sostenitori dell’aborto e chi vuole ridefinire il concetto di famiglia. Trasformalo in un presuntuoso bigotto, moralista, pieno di odio che ha tutte le risposte (wow, non l’ho appena detto?). Geniale, devo dire. Trasformalo proprio nella persona che non voleva diventare: lo stereotipo del cristiano senza cuore e con una mentalità ristretta, al quale la sinistra punta sempre il dito!

~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~

ATTENZIONE!!

Le “Lettere da Babilonia” seguono il formato delle Lettere di Berlicche, reso popolare da C.S. Lewis.

Dracma è il demone immaginario conosciuto come il Signore di Babilonia, l’impero americano. Dracma invia dei resoconti a Satana, l’angelo di luce, il diavolo, il maligno dai molti nomi, che in queste lettere, illustra i suoi piani per ingannare la chiesa negli ultimi tempi.

Voglio ricordarti che questa è solo una parodia, non è reale, e io che scrivo non sono Dracma! Tuttavia, la questione è molto seria, poiché Satana è qui per ingannare l’intera umanità. Se qualcuno pensa che gli inganni di Satana saranno facili da individuare, si sbaglia di grosso, perché saranno così verosimili, sottili e intricanti da ingannare persino “gli eletti”! Speriamo che questa serie ti aiuti a comprendere la vera natura dei disegni di Satana

Lettere da Babilonia (1)Lettere da Babilonia (2); Lettere da Babilonia (4); Lettere da Babilonia (5); Lettere da Babilonia (6)Lettere da Babilonia (7)

di Dene McGriff – The Tribulation Network – edizione italiana a cura di Sequenza Profetica