Siamo vicini ad un attacco preventivo all’Iran?

Secondo una fonte “anonima” londinese, l’attacco preventivo ai siti nucleari iraniani da parte di Israele sarebbe molto vicino. Si parla del prossimo mese. E’ il quotidiano britannico Daily Mail a riportarlo. Il recente rapporto del’IAEA (l’agenzia internazionale per l’energia atomica) sull’avanzamento del progetto atomico iraniano ha portato il ministro degli esteri William Hague a parlare ieri alla camera dei comuni di Londra, per mettere tutti in guardia. Le ambizioni nucleari dell’Iran, infatti, potrebbero far scattare la scintilla che provocherebbe una guerra regionale senza tregua. Secondo il ministro William Hague, le prove ottenute dall’IAEA avrebbero completamente screditato le rivendicazioni di innocenza da parte iraniana. Riferendosi ad un possibile attacco congiunto USA/Israele, il ministro britannico avrebbe detto, “ci aspettiamo qualcosa prima di Natale o al massimo all’inizio del nuovo anno”. Tuttavia, le fonti di intelligence citate nell’articolo del quotidiano britannico non sono state corroborate dall’intelligence israeliana, perciò del tutto opinabili.