Eurozona rischi di impatto sistemico

La crisi del debito sovrano di tre Paesi europei (Grecia, Portogallo, Irlanda) può avere ancora un “forte impatto sistemico”. È il monito lanciato da Mario Draghi, Governatore della Banca d’Italia e futuro presidente della Bce designato dall’Ecofin. “Nell’area euro – ha detto Draghi intervenendo a una conferenza a Berlino – la crisi del debito sovrano di tre Paesi, il cui Pil complessivo ammonta a non più del 6% del Pil dell’Eurozona, conserva ancora il potenziale per causare un grande impatto sistemico”.

Vedi articolo