Quale scenario ci attende?

S.C. Guard Black Hawk hovers during demonstrationUn guppo di ex agenti CIA e di ufficiali militari hanno sottoscritto una lettera indirizzata al presidente Obama nella quale sostengono che Israele stia preparandosi ad attaccare militarmente l’Iran in questo mese. Il gruppo di esperti afferma che Israele avrebbe intenzione di innescare un conflitto al più presto e considerano politicamente insostenibile per Obama fare qualsiasi cosa che non sia quella offrire il pieno supporto militare statunitense all’operazione.

Michel Chossudovsky, direttore del Centro di Ricerca sulla Globalizzazione (CGR) presso l’università di Ottawa, pensa che Israele prima di muoversi avrebbe bisogno dell’appoggio di Washington.

Da una prospettiva militare, è tecnicamente impossibile per Israele dichiarare guerra all’Iran senza il disco verde dagli Stati Uniti. Infatti, a partire dalla metà degli anni ’90, gli USA avevano già indicato l’Iran come possibile bersaglio”, afferma Chossudovsky.

Inoltre, Chossudovsky sostiene che il programma unificato tra USA, NATO e ISRAELE di attaccare Israele abbia avuto origine nel 2004, al tempo dell’invasione dell’Iraq.

Chossudovsky crede che le minacce siano reali e che i risvolti siano di ampia portata.

Se questa guerra dovesse scatenarsi entro i prossimi mesi, l’intera regione compresa tra il Mediterraneo Orientale e i confini Cinesi, si incendierebbe”.

Secondo Mordechai Kedar (del Centro di Studi Strategici israeliano Begin-Sadat), Israele non attaccherà mai l’Iran da solo, per una serie di motivi.

Innanzitutto perchè l’Iran è molto lontano da noi. Dovremmo infatti rifornire di carburante gli aerei in volo su stati ostili quali l’Arabia Saudita, l’Iraq e la Giordania, paesi coi quali non abbiamo alcuna relazione. Per questo motivo la cosa risulterebbe molto complicata. Secondo, perchè se si guarda al numero degli obiettivi iraniani da raggiungere, l’aviazione israeliana è molto più limitata rispetto a quella iraniana”, ha dichiarato.

Se dovesse esserci un coinvolgimento di altre nazioni tra cui gli Stati Uniti e la Gran Bretagna, forse Israele vi prenderebbe parte. Ma per quanto riguarda un attacco isolato di Israele all’Iran, penso che ciò non accadrà mai”, aggiunge Kedar.