Chi vuole spingere Israele a una guerra contro l’Iran?

Pur avendo criticato la Russia per aver proseguito nella sua politica di sponsorizzazione del progetto del sito iraniano nucleare di Bushehr, l’amministrazione USA ha acconsentito che venisse caricato del carburante nel reattore iraniano in cambio del supporto russo alle sanzioni dell’ONU verso l’IRAN. Il reattore entrerà in funzione a metà settembre.
Con questa concessione alla Russia, gli STATI UNITI hanno forzato ISRAELE a prendere a tutti i costi una decisione se bombardare o meno il sito nucleare prima della data della sua accensione, cioè prima che diventi impossibile farlo senza causare una reazione spropositata dovuta alla ricaduta di radiazioni nucleari che ne scaturirebbe. Se ciò dovesse accadere, gli STATI UNITI pagherebbero a caro prezzo la scelta fatta dai suoi leaders corrotti. Il giudizio è alle porte.
ISAIA 26:9
Con l’anima mia ti desidero, durante la notte;
con lo spirito che è dentro di me, ti cerco;
poiché, quando i tuoi giudizi si compiono sulla terra,
gli abitanti del mondo imparano la giustizia.